11 novembre 2018

Eccoci ancora una volta con la Giornata Diocesana Caritas ad iniziare con voi un nuovo anno avendo come slogan tre parole chiave per noi operatori Caritas: “Scegliere, servire, sognare”. Tre verbi che vorremmo trasmettervi per potervi contagiare nel servire tutti insieme la nostra Chiesa obbedendo al Vangelo.

Cominciamo quindi con il verbo “scegliere”. Scegliere vuol dire decidersi, vuol dire trovare un modo pensato, sofferto, a volte pregato, di scovare un’opportunità per superare le nostre indecisioni, i nostri egoismi e decidere di mettersi al servizio della parte più fragile delle nostra comunità.

Il secondo verbo è “servire”. E cioè trasformare la nostra fede o l’Eucaristia in azioni viventi d’amore, trasformare con umiltà le nostre parole in occasioni e situazioni concrete d’aiuto. Noi nel corso di questi ultimi anni di volontariato abbiamo capito che la povertà non è cercata, non è voluta, purtroppo c’è…. arriva … e a volte è frutto di una ingiustizia sociale e globale. Quando una giovane mamma al Centro d’ascolto ci pone questa domanda: “Questo mese devo scegliere se comprare scarpe ai miei bambini o pagare la bolletta della luce, mi dice cosa devo fare?” S’intuisce subito che il nostro scopo primario non è solo quello di fare fronte al bisogno incombente ma quello di accompagnarla, con tutta la sua famiglia, ad uscire dalla trappola dell’assistenzialismo e della povertà e riacquistare così dignità e serenità. Abbiamo parlato di famiglie perché Papa Francesco ci ha ricordato che le famiglie sono la nostra speranza.

E infine il terzo verbo: “Sognare”. Beati quelli che sognano perché portano gioia. Proviamo quindi insieme a sognare, a scorgere, ad individuare audacemente nuovi orizzonti nel nostro volontariato che siano strumenti di contrasto alla povertà, strumenti universali, cioè rivolti a tutti e non solo ad alcune categorie di persone, che creino reali legami di fiducia e di responsabilità nei confronti dei più fragili.

Aggiungerei anche un quarto verbo: “Credere”, o, meglio, bisogna provare per credere. Credere è il segreto della felicità e far felici gli altri. Ci piacerebbe insieme a voi che, interrogati da un amico, da un parente o anche solo dalla nostra coscienza sul “perché lo fai?” o su “ma chi te lo fa fare ad impegnarti, malgrado l’età, la salute, la responsabilità, malgrado l’ingratitudine e le delusioni”, fossimo tutti capaci di rispondere “questo è il mio modo di essere uomo, di essere cristiano e di porgere il Vangelo ad ogni uomo perché la sua vita possa cambiare”.

 

Comunità Pastorale “Maria Madre della Chiesa”
Caritas Cittadina di Cassina de’ Pecchi

 SCARICA IL RENDICONTO DELLO SCORSO ANNO


“Dormivo e sognavo che la vita era gioia. Mi svegliai e vidi che la vita era servizio.
Volli servire e vidi che servire era gioia.
(Rabindranath Tagore)

Rendiconto anno pastorale 2017-2018
ENTRATE
Offerte e donazioni 100,00
Offerte Confraternita del Rosario 720,00
Progetto FAMIGLIA 21.106,00
totale 21.926,00
USCITE
Bollette luce, gas 8.657,62
Pasti a domicilio 479,10
Alimenti freschi a più famiglie 4.950,00
Contributo affitti 2.043,25
Progetti ad personam – microprogetti lavoro 1.715,00
Iscrizioni e libri scuola
Spese mediche 230,05
Spese e interventi vari a fam.bisognose 3.744,60
21.819,62
RESIDUO 106,38
FAMIGLIE CHE HANNO PARTECIPATO AL PROGETTO “FAMIGLIE CHE AIUTANO FAMIGLIE”
della Parrocchia Santa Maria Ausiliatrice 94
della Parrocchia Sant’Agata 20
della Parrocchia Natività di Maria Vergine in Camporicco 65
anonimi vari – circa 30
per un totale di 209 famiglie
ABBIAMO DISTRIBUITO
Abiti a 425 visitatori
410 pacchi viveri (oltre la metà a cassinesi italiani)
800 kg di riso
2500 kg di pasta
450 kg di zucchero
1800 scatolette di tonno
2000 barattoli di legumi in scatola
1900 barattoli di pelati o salsa di pomodoro
800 bottiglie di olio
I VOLONTARI CARITAS
Centro d’Ascolto: 5
Distribuzione abiti: 10 circa
Patronato: 1
Doposcuola Il Girotondo (scuola primaria): 30 a sostegno di 18 bambini
Doposcuola Il Ponte (scuola secondaria di 1° grado): 15 a sostegno di 15 ragazzi
Assistenti occasionali disponibili al bisogno: 8/10

 


Rinnovati obbiettivi dell’anno:

  • Incrementare la raccolta degli alimenti
  • Continuità nelle fedeltà all’impegno “Famiglie che aiutano famiglie”
  • Incrementare il servizio dei doposcuola elementare e medie

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
 

Comments are closed.




Orari Sante Messe

Orari da settembre a giugno

S. Maria Ausiliatrice
.: Lunedì - Venerdì: 8.30 (con le Lodi)
.: Mercoledì: 18.30
.: Sabato e prefestivi: 8.30, 18.00 (Vigiliare)
.: Domenica: 8.00, 10.00, 11.30, 18.30

S. Agata V.M.
.: Lunedì - Venerdì: 17.00
.: Sabato e prefestivi: 17.00 (vigiliare)
.: Domenica: 10.00

Natività di Maria Vergine
.: Lunedì - Venerdì: 8.00
.: Giovedì: 16.00 (presso il Melograno)
.: Domenica: 9.00, 11.00

Contatti Utili

Don Massimo Donghi
Parroco e Responsabile Comunità Pastorale
(Via Cavour, 6) .: +39 347 46 73 046
don Fabio Curti
Vicario della Comunità e Resp. Pastorale Giovanile
(Via Cardinal Ferrari, 2) .: +39 333 95 09 354
don Bangaly Marra
Vicario della Comunità Pastorale
(Via don Verderio, 17) .: +39 320 71 27 286
don Silvio Biassoni
Vicario della Comunità Pastorale
(Via don Verderio, 17) .: +39 335 66 70 546

Parrocchia S. Maria Ausiliatrice
(Via Cavour, 6) .: +39 02 95 29 848
Parrocchia S. Agata
(Via IV Novembre, 6) .: +39 02 95 13 605
Parrocchia S. Natività di Maria Vergine
(Via Don Verderio 17/a) .: +39 02 95 29 391

 Oratorio San Domenico Savio
(Via Card.Ferrari, 2) : +39 02 9529200