Si comincia a donare quello che si ha, si finisce con il donare quello che si è, e poi non si finisce mai ….”

Ci sarà probabilmente capitato, nel corso della vita, di attraversare momenti di fatica, di sofferenza, di difficoltà, in cui abbiamo fatto l’esperienza della vicinanza di un amico, di una persona cara, che ci ha fatto assaporare il gusto e la bellezza di una condivisione, di una comunione, che non ha tolto la nostra fatica, ma ci ha aiutato a viverla. È questo che ci insegna la Caritas, è questo che ci chiede.

La Caritas è l’organo pastorale che aiuta la comunità parrocchiale a realizzare una sua funzione vitale: lo spirito e la pratica dell’amore. È come l’udito che aiuta a percepire le voci di Dio nella storia della sofferenza umana. È come l’occhio che aiuta ad accorgersi dei fratelli specialmente dei più poveri, sofferenti, emarginati.

Possiamo definire la Caritas come un gigantesco “ombrello” che soprattutto in questi tempi di crisi ha integrato o sostituito uno stato non sempre all’altezza delle sfide del presente.

Basta stare un giorno solo in qualsiasi parrocchia della nostra zona per toccare con mano come alcuni bisogni primari più diffusi come cibo, vestiario, apprendimento della nostra lingua o insegnamento ai bambini che sono in difficoltà scolare, e ricerca del lavoro, trovino lì una immediata soluzione per centinaia di persone.

Cadere in basso senza un aiuto che attutisca la caduta, vuol dire fracassarsi. Noi quindi come Caritas e come Comunità, cerchiamo di attutire la caduta creando occasioni di ascolto, incontrando le persone in difficoltà.

In questi momenti scopriamo ogni volta che i poveri hanno ricchezze da lasciarci, storie da condividere, riflessioni da offrirci. La strada è una miniera di umanità ed ognuno di noi impara qualcosa da loro. La loro vita, pur ricca di sconfitte, errori e sofferenze, è un dono anche per noi ed un richiamo per tutti alla responsabilità. Il nostro cuore quindi non deve mai stare tranquillo perché non dobbiamo dimenticarci che Gesù non ha detto un paradosso o ha preso un abbaglio quando ha detto “i poveri li avrete sempre con voi”.

Qualcuno fra di noi, per convenienza, pensa veramente che i poveri non ci siano più? C’è forse qualcuno tra di noi che si senta autorizzato, per opportunismo, a non vedere ciò che si svolge normalmente sotto i nostri occhi e sia convinto che la povertà non ci riguarda da vicino e la solidarietà sia solo un fatto politico? Interroghiamoci con onestà su queste domande….

Concludiamo con una frase del Curato d’Ars che dobbiamo imparare a fare nostra: “gli amici dei poveri sono gli amici di Dio”.


Gli obiettivi rinnovati

Aumentare la raccolta “Famiglie che aiutano famiglie”
Aumentare la raccolta dei viveri da distribuire
Aumentare il gruppo dei volontari,
soprattutto per i gruppi del doposcuola “Il Girotondo” e “Il Ponte”


ENTRATE RESIDUO                 22,22

Rendiconto anno pastorale 2018/2019
Offerte e donazioni                100,00
Offerte Confraternita del Rosario                600,00
Progetto FAMIGLIA           20.619,67
totale           21.319,67
USCITE
Contributo alla Caritas diocesana                151,50
Bollette luce, gas             3.532,84
Pasti a domicilio                227,30
Alimenti freschi a più famiglie             6.150,65
Contributo affitti             4.228,71
Progetti ad personam – microprogetti lavoro             2.410,00
Iscrizioni e libri scuola                   53,15
Spese mediche                982,07
Spese e interventi vari a fam.bisognose             3.561,23
 totale           21.297,45

ENTRATE DEL PROGETTO “FAMIGLIE CHE AIUTANO FAMIGLIE”
NEGLI ULTIMI CINQUE ANNI, PER CIASCUNA PARROCCHIA
2014-2015 2015-2016 2016-2017 2017-2018 2019-2020
Santa Maria Ausiliatrice
12.669,00 14.517,00 10.832,50 9.266,00 11.124,67
Santa Maria Nascente in Camporicco
4.540,00 4.705,00 8.038,00 8.825,00 6.685,00
Sant’Agata
2.873,00 2.860,00 2.153,70 3.015,00 2.810,00
         
TOTALI        
20.082,00 22.082,00   21.024,20 21.106,00 20.619,67

 


 

ABBIAMO DISTRIBUITO ABBIAMO DISTRIBUITO I VOLONTARI CARITAS 

FAMIGLIE CHE HANNO PARTECIPATO AL PROGETTO “FAMIGLIE CHE AIUTANO FAMIGLIE”
della Parrocchia Santa Maria Ausiliatrice 86
della Parrocchia Sant’Agata 18
della Parrocchia Maria Nascente in Camporicco 48
anonimi vari – circa 20
per un totale di 172 famiglie
Abiti a 250 visitatori
600 pacchi viveri (oltre la metà a cassinesi italiani)
1100 kg di riso
3600 kg di pasta
650 kg di zucchero
1200 bottiglie di olio
2600 scatolette di tonno
3000 barattoli di legumi in scatola
2800 barattoli di pelati o salsa di pomodoro
Centro d’Ascolto 5
Distribuzione abiti 10 circa
Doposcuola Il Girotondo (scuola primaria) 30 a sostegno di 20 bambini
Doposcuola Il Ponte (scuola secondaria) 16 a sostegno di 17 ragazzi
Assistenti occasionali disponibili al bisogno 8/10

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
 

Comments are closed.




Orari Sante Messe

Orari da settembre a giugno

S. Maria Ausiliatrice
.: Lunedì - Venerdì: 8.30 (con le Lodi)
.: Mercoledì: 18.30
.: Sabato e prefestivi: 8.30, 18.00 (Vigiliare)
.: Domenica: 8.00, 10.00, 11.30, 18.30

S. Agata V.M.
.: Lunedì - Venerdì: 17.00
.: Sabato e prefestivi: 17.00 (vigiliare)
.: Domenica: 10.00

Natività di Maria Vergine
.: Lunedì - Venerdì: 8.00
.: Giovedì: 16.00 (presso il Melograno)
.: Domenica: 9.00, 11.00

Contatti Utili

Don Massimo Donghi
Parroco e Responsabile Comunità Pastorale
(Via Cavour, 6) .: +39 347 46 73 046
don Fabio Curti
Vicario della Comunità e Resp. Pastorale Giovanile
(Via Cardinal Ferrari, 2) .: +39 333 95 09 354
don Bangaly Marra
Vicario della Comunità Pastorale
(Via don Verderio, 17) .: +39 320 71 27 286
don Silvio Biassoni
Vicario della Comunità Pastorale
(Via don Verderio, 17) .: +39 335 66 70 546

Parrocchia S. Maria Ausiliatrice
(Via Cavour, 6) .: +39 02 95 29 848
Parrocchia S. Agata
(Via IV Novembre, 6) .: +39 02 95 13 605
Parrocchia S. Natività di Maria Vergine
(Via Don Verderio 17/a) .: +39 02 95 29 391

 Oratorio San Domenico Savio
(Via Card.Ferrari, 2) : +39 02 9529200