26 Febbraio – Testimonianze che ci parlano

68

Iniziativa della prossima Quaresima

Pensando al Cammino Quaresimale del Venerdì sera abbiamo scelto di lasciarci provocare da ciò che stiamo vivendo da quasi un anno, incontrando dei testimoni particolari.

Per evidenti motivi e per permettere ai nostri testimoni il rientro a casa, tutti i Quaresimali del Venerdì sera inizieranno alle ore 20.15!
In presenza, in Chiesa di S.M.Ausiliatrice


Avremo, qui in mezzo a noi, Venerdì 26 febbraio, don Fabio Stevenazzi.

Prete della nostra Diocesi che da medico entrò in Seminario e divenne sacerdote.

A metà marzo 2020 ha dimesso per poco (dopo il permesso dell’arcivescovo Mario Delpini) i paramenti sacri in sacrestia, nella parrocchia di Santa Maria Assunta a Gallarate, ed è sceso in prima linea per rispondere all’emergenza Covid-19, tornando a fare il medico, come prima di entrare in seminario. Un’esperienza che ha inciso molto in lui. «Ho scoperto, con stupore, di essere stato prete, facendo il medico, quando in tanti colleghi, anche non credenti, mi hanno preso da parte per farmi confidenze personali, sul senso della vita o sulla fede. Sono state delle vere e proprie “confessioni laiche”, che custodisco nel mio cuore con emozione». Per questo è stato nominato Cavaliere della Repubblica dal Presidente Mattarella.


Venerdì 5 marzo avremo una serata con la dott.ssa Chiara Rossi che ci provocherà, in questa riflessione quaresimale, presentandoci un’opera d’arte.


Venerdì 12 marzo avremo anche dei testimoni che ci parleranno del loro impegno a contatto con ragazzi, adolescenti e famiglie in questa pandemia.