E’ festa!

103

Nel doveroso rispetto delle regole e delle attenzioni richieste in questa fase di “ripresa”, in collaborazione stretta con gli Uffici Comunali competenti e con le Forze dell’Ordine e con appositi Protocolli di Sicurezza, desideriamo come Comunità “riprenderci” due momenti significativi del nostro cammino: la Festa Patronale della Madonna Ausiliatrice e la Festa degli Anniversari di Matrimonio. Due occasioni di fraternità e di Comunità che vivremo in questo mese di maggio.

La Festa della Madonna Ausiliatrice inizierà venerdì 21 maggio con l’offerta del Fiore che i bambini della Scuola dell’Infanzia “Don Verderio” porteranno alla Madonna.

Sabato 22 maggio in S.M.Ausiliatrice (ore 8.30) celebriamo la S.Messa, con la consegna delle Rose, nella memoria di Santa Rita. E durante la mattina dietro la Chiesa ci sarà la Benedizione delle autovetture.

Domenica 23 maggio vivremo la S.Messa della Festa alle ore 10.30 (non ci sarà la Messa delle 10.00 né delle 11.30) e verrà intitolata la Piazza antistante alla Chiesa al nostro don Bruno.

Sabato 22 e domenica 23 maggio in Oratorio San Domenico Savio sarà possibile (con tutta sicurezza) pranzare e cenare all’aperto (occorrerà prenotazione) e sarà allestita la Pesca di Beneficenza. La tradizionale Lotteria sarà sostituita dalla vendita di un simpatico gadget della Festa Ausiliatrice: sappiate che il ricavato di questa “simpatica” vendita coprirà la spesa mancante per l’Organo ed il pavimento della Chiesa. Un motivo in più per essere generosi e partecipi!

Lunedì 24 maggio vivremo due particolari ed intensi momenti: la S.Messa per i Malati con l’Unzione (ore 10.30) e il solenne Affidamento a Maria Ausiliatrice (ore 20.30)

In questa Festa affideremo alla Madonna Ausiliatrice, alla sua materna intercessione la proposta Estiva della nostra Comunità Pastorale per i nostri bambini, ragazzi, adolescenti e giovani. Una proposta estiva 2021 dove la Comunità Pastorale si mette in campo a 360° e vuole, anche qui, “riprendersi” un tempo prezioso nell’accompagnare i nostri ragazzi!

Don Massimo