Esercizi quaresimali: digiuno e magro

75

Per il digiuno si invita a “fare un unico pasto durante la giornata” con la possibilità anche di prendere un po’ di cibo al mattino e alla sera. Per il magro si invita ad astenersi dalle carni, come pure dai cibi o dalle bevande da considerarsi particolarmente ricercati.

Il digiuno e il magro sono da osservare il primo Venerdì di Quaresima e il Venerdì Santo.

L’astinenza (il magro) deve essere osservata in tutti i singoli venerdìdi Quaresima.

Al digiuno sono tenuti tutti i Maggiorenni fino al 60° anno iniziato; al magro coloro che hanno compiuto il 14° anno di età.

Dall’osservanza dell’obbligo della legge del digiuno e dell’astinenza può scusare una ragione giusta, come ad esempio la salute.

Inoltre, “il parroco, per una giusta causa e conforme alle disposizioni del Vescovo diocesano, può concedere la dispensa dall’obbligo di osservare il giorno di penitenza, oppure commutarlo in altre opere pie”.