Messaggio pasquale della Caritas

106

Padre,

quando ci accade di stare davanti a tante persone sprofondate in abissi di solitudine, che gridano una giustizia che non arriva, che non possono sperare in un cambiamento di condizioni, la cui esistenza è compromessa, donaci la grazia della tenerezza. Donaci di stare accanto a loro come le donne sotto la croce: una presenza che ama anche se non può immediatamente risolvere la situazione.

Carissimi tutti, vivere la Pasqua vuol dire affidare la nostra esistenza al Signore Gesù e alla sua parola, perché Egli è vivente e a Lui, incondizionatamente, vogliamo appartenere … e la nostra comunità questa appartenenza la sta testimoniando ogni giorno fedelmente e concretamente.

Innanzitutto vogliamo ringraziare tutte le famiglie che si sono rese disponibili all’accoglienza di piccoli nuclei famigliari che arrivano dalla martoriata Ucraina. Le nostre famiglie sono sempre pronte a dare risposte coraggiose e solidali.

Ringraziamo gli Alpini che alla nostra richiesta di aiuto hanno risposto prontamente con 200 kg di pasta. Grazie, lo abbiamo capito che voi ci siete sempre! Stiamo per accendere un protocollo d’intesa e collaborazione per la fornitura di generi alimentari con Eurospin che si è resa disponibile a supportarci nei prossimi mesi con modalità che andremo a definire.

Con il patrocinio del Comune di Cassina de’ Pecchi (e grazie alle vulcaniche e provvide intuizioni di Lucia M.) sono state organizzate le prime tre serate di “cultura e solidarietà” tenutesi al “Piccolo Teatro Martesana” dove tanti generosissimi artisti si sono esibiti e il cui ricavato sarà devoluto alla Caritas cittadina per sostenere le necessità che i nuovi nuclei famigliari ucraini, arrivati, e che arriveranno nei prossimi tempi, meritano di essere affrontate.

Noi tutti insieme faremo la nostra parte per sostenere al meglio questa nuova emergenza verso fratelli ucraini senza dimenticare chi quotidianamente e da sempre si rivolge a noi contando sulla nostra vicinanza,

Buona Pasqua a tutti: a voi e a noi! La gioia e la speranza ci riempia i cuori.