“L’Aspetto di Dio”

360

 “Tu che vedi Dio, descrivimi il suo aspetto”.

L’aspetto di Dio è ineffabile, inesprimibile,
e non può essere visto con gli occhi carnali.

Infatti non ci sono limiti alla sua grandezza:
egli è inconcepibile per la sua profondità,
incommensurabile per la sua potenza,
senza paragone per la sua saggezza,
inimitabile per la sua bontà,
indicibile per la sua benevolenza.

Se lo chiamo “luce”, nomino una delle sue creature;
se lo chiamo “verbo”, dico il suo principio;
se lo chiamo “mente”, dico la sua intelligenza;
se lo chiamo “spirito”, dico il suo respiro;
se lo chiamo “saggezza”, dico ciò che egli genera;
se lo chiamo “forza”, dico il suo dominio;
se lo chiamo “potenza”, dico la sua attività;
se lo chiamo “provvidenza”, dico la sua bontà;
se lo chiamo “sovrano”, dico la sua gloria;
se lo chiamo “signore”, dico che è creatore;
se lo chiamo “giudice”, dico che è giusto;
se lo chiamo “fuoco”, dico la sua collera;
se lo chiamo “PADRE”,
dico tutto quello che si può dire di Lui.

(S. Teofilo di Antiochia)