Messaggio di Natale dalla Caritas cittadina

51

Carissimi tutti,

Il S. Natale è alle porte e ci introduce nella parte dell’anno più dolce, dove attendiamo l’arrivo di Gesù Bambino per scaldare nuovamente le nostre vite. Le nostre giornate sono troppo spesso ridotte ad una stancante routine, senza concederci un breve tempo per fermarci a pensare e a riflettere sulle nostre vere necessità e su quelle degli altri e fare “pulizia” dentro di noi; quante volte dovremmo ringraziare il Signore per tutto ciò che abbiamo: affetti, sicurezze, beni materiali a cui non prestiamo attenzione!

Noi operatori della Caritas cittadina siamo veramente grati a tutti voi perché anche quest’anno – soprattutto in questo momento “speciale” – ci siete stati vicini e vi siete sentiti parte attiva di questa comunità, adoperandovi per chi non sempre “ce la fa”.

Ringraziamo i signori G. e P.  che negli ultimi anni si sono puntualmente preoccupati di farci avere buoni e appetitosi alimenti per arricchire il pacco di Natale che viene distribuito alle famiglie bisognose. Grazie!! La nostra gratitudine e quella di chi ne fruisce è veramente grande. Grazie!!

L’associazione “Genitori in gioco” anche quest’anno si è attivata per farci avere pacchi regalo sia per grandi che per piccini: nulla è più piacevole e gioioso che consegnare un colorato pacco dono a chi proprio non se lo aspetta: il loro sorriso è il modo migliore per dirvi grazie!!

Grazie al maestro Paolo Oreni che con il suo talento ci ha incantato e trasportato in una dimensione non consueta e travolgente.

Ringraziamo poi tutti gli operatori dei servizi sociali che mai come quest’anno hanno interagito in modo costruttivo con tutti noi!! Il loro contributo è veramente prezioso.

Ringraziamo la cooperativa “La Speranza” per la scuola di italiano per stranieri, il GAS, la segreteria dell’oratorio sempre pronta a collaborare, il gruppo sportivo S.D.S. “Arcobaleno” sempre presente ad ogni segnalazione di necessità, così come il Cassina Calcio.

E ancora grazie ai nostri servizi doposcuola “Il Girotondo” e “Il Ponte”, preziose e indispensabili realtà della nostra caritas. Il mio grazie è davvero carico di commossa gratitudine perché conosco la fatica e l’impegno che nasconde questo ormai ventennale servizio: grazie di cuore a tutti voi!!

Grazie a tutti i volontari della distribuzione indumenti: servizio “di frontiera” non sempre facile e sicuramente faticoso che richiede pazienza, gentilezza, fermezza e fedeltà.

Grazie agli operatori del centro ascolto: pilastri, sentinelle che ogni giorno devono fortificare la consapevolezza del delicato compito che devono svolgere; grazie per la disponibilità e professionalità di tutti voi.

Grazie a tutti i Sacerdoti!!!

ABBRACCIO TUTTI, TUTTI, nessuno si senta escluso, auguro a tutti un sereno e santo Natale: vi auguro di gustarvi le feste in famiglia, gioire degli affetti più stretti, per ricordare che non hanno importanza altre cose se non quelle presenti.

Ricarichiamoci con “il Bambino che viene per noi”, per ripartire con un nuovo slancio verso il nuovo anno che ci attende…

… e ricordiamoci di pregare per la Pace!

Con gratitudine

Paola Cazzola