Giornata mondiale del malato

45

In occasione della XXXII Giornata Mondiale del Malato (che celebriamo oggi, domenica 11 febbraio 2024) il Papa ha inviato questo messaggio Non è bene che l’uomo sia solo. “Curare il Malato curando le relazioni. La prima cura di cui abbiamo bisogno nella malattia è la vicinanza piena di compassione e tenerezza. Gli ammalati, i fragili, i poveri sono nel cuore della Chiesa e devono essere anche al centro delle nostre attenzioni umane e premure pastorali. Maria Santissima, Salute degli infermi, perché interceda per noi e ci aiuti ad essere artigiani di vicinanza e di relazioni fraterne” (Papa Francesco).

La Giornata Mondiale del Malato coincide con la ricorrenza della Festa della Madonna di Lourdes. E’ ancora vivo il Pellegrinaggio dello scorso anno (23-25 ottobre 2023) al quale molti di noi hanno partecipato portando alla Grotta di Massabielle ogni nostra intenzione di preghiera e i nostri cari malati e quelle situazioni di particolari difficoltà, presenti in mezzo a noi, nella nostra Comunità.

Questo pomeriggio, alle ore 17.00, in Chiesa S.M.Ausiliatrice, proponiamo un momento di Preghiera e di Riflessione con la Comunità e i nostri malati e anziani.

Termineremo, come avviene a Lourdes, con la Benedizione Eucaristica su tutti noi.